Seleziona una pagina

Che il cioccolato fondente sia buono, lo sappiamo tutti, ma quanto è vero che fa anche bene? Lo scopriremo oggi in questo articolo, in cui vi elencherò 5 curiosità che riguardano questo goloso alimento.

cioccolato-fondente-benefici

Innanzitutto bisogna dire che il cioccolato fondente non è tutto uguale: a seconda della percentuale di cacao contenuta, si divide in:

  • Extra fondente (o fondente extra), ottenuto con un cacao di qualità superiore, deve contenere non meno del 45% di cacao (di cui almeno il 28% di burro di cacao) e non più del 55% di zucchero;
  • Fondente, deve contenere non meno del 43% di cacao (di cui almeno il 26% di burro di cacao) e non più del 57% di zucchero.;
  • Fondente di copertura, viene utilizzato soprattutto in pasticceria ed è composto in genere dal 31% di burro e dal 16 % di massa di cacao.

Cioccolato fondente – benefici e proprietà per la salute

Passiamo ora ai numerosi benefici del cioccolato; pare infatti che questo prezioso alimento sia un toccasana non solo per il corpo, ma anche per la mente:

1. Benefici per la mente

Due nuovi studi, condotti presso la Loma Linda University, confermano altre ricerche precedenti, arrivando alla conclusione di quanto sia importante assumere cioccolato amaro ai fini della memoria e della salute cerebrale. Il cioccolato fondente infatti riduce i livelli di stress, aumenta la positività nelle persone che lo assumono, ma soprattutto ha un’influenza positiva su quelle parti del cervello che presiedono all’apprendimento di nuove abilità.

2. Benefici per il cuore

Il cioccolato fondente, grazie al contenuto in cacao, rappresenta un’importantissima fonte alimentare di flavonoidi, rinomati antiossidanti presenti negli alimenti di origine vegetale, come frutti di bosco, vino rosso, the verde e the nero, agrumi, grano saraceno, broccoli, ecc. Gli effetti dei flavonoidi del cioccolato sono molteplici: riduzione delle infiammazioni a carico delle arterie, riduzione della pressione arteriosa e del colesterolo LDL.

Cacao e cioccolato fondente inoltre possono portare benefici anche in termini di coagulazione sanguigna, funzionalità delle arterie coronarie e sensibilità insulinica e infine effetti antiossidanti contro i radicali liberi, tutto ciò con notevole riduzione del rischio di malattie cardiache.

3. Benefci per il riposo notturno

Uno studio britannico condotto dalle Università di Edimburgo e Cambridge, ha dato importanti informazioni sui benefici del cacao e del cioccolato fondente sulla qualità del sonno. Questo sembra imputabile alla presenza di magnesio, che è un ottimo rilassante mentale e muscolare, capace di facilitare l’addormentamento e di consentire all’organismo un più facile rispetto del proprio ritmo circadiano. Il magnesio è contenuto anche in altri alimenti, tra cui verdure a foglia verde, frutta secca a guscio, pesce e semi.

4. Benefici in caso di anemia

Se siamo carenti di ferro pensiamo subito ad assumere integratori o a mangiare più carne rossa, forse non sapendo che il cioccolato fondente è tra gli alimenti più ricchi in ferro, contenendone circa 17mg/100g. Quando si parla di ferro, leggere le classiche tabelle nutrizionali non è sufficiente, quello che conta infatti non è solo la quantità di ferro assoluta, ma la sua biodisponibilità, cioè la percentuale effettiva che il nostro organismo riesce ad assorbire ed utilizzare. Tra i fattori che aumentano l’assorbimento di ferro, oltre alla vitamina C, ci sono anche gli zuccheri, e il cioccolato ne è ricco. Ecco quindi che anche piccoli quantitativi di cioccolato fondente possono aiutare chi soffre di carenze di questo minerale.

5. Benefici per l’umore

Ultimo, ma non meno importante, il cioccolato migliora l’umore. Come? Grazie alla presenza di teobromina e triptofano. La teobromina è un alcaloide naturale presente nel cacao e nei derivati, a livello chimico opera sul sistema nervoso centrale, stimolando il rilascio di endorfine; la teobromina, inoltre, è un vasodilatatore, con una buona azione diuretica. Il triptofano è un amminoacido essenziale capace di stimolare la produzione di serotonina, che non a caso viene anche detto ormone del buonumore.

Che lo vogliate mangiare tal quale o utilizzare nelle vostre ricette, piccole dosi di cioccolato fondente dovranno essere quindi presenti nella vostra alimentazione, che ovviamente dovrà essere sana, varia e bilanciata.

Come usare il cioccolato anche se si è a dieta

Volete una ricetta al sapore di cioccolato? Eccovi accontentati!

SALAME DI CIOCCOLATO FIT:

INGREDIENTI:
150g di biscotti secchi
50g di cioccolato fondente 99%
60g di Whey Protein Foodspring gusto cioccolato
20g di mandorle tritate grossolanamente
20g di cacao amaro in polvere
10ml di olio di cocco Foodspring
60ml circa di latte di mandorla senza zucchero
1 cucchiaino di miele

PROCEDIMENTO:
Come primo passaggio tritare i biscotti grossolanamente in un mixer o manualmente (aiutandosi con un bicchiere o un batticarne ad esempio). Fondere successivamente il cioccolato in un pentolino insieme all’olio di cocco e al miele. Versare quindi in una ciotola i biscotti tritati, le mandorle, le Whey Protein, il cacao amaro e il composto al cioccolato sciolto, e amalgamare bene con l’aiuto di una spatola. Aggiungere molto lentamente il latte di mandorla e continuare ad incorporare, fino ad ottenere un composto ben amalgamato e sodo. A questo punto stendere su una spianatoia un foglio di carta forno e versare il composto, dandogli la forma di un salame. Far riposare in freezer per 3 ore.

Se, sfortunatamente avete terminato il cioccolato fondente, vi consiglio di rimediare con i Protein Brownie. Uno spuntino goloso, senza sensi di colpa, per i veri amanti del cioccolato.

brownies-proteici-al-cioccolatoBrownies proteici di Foodspring

Un mix semplicissimo da preparare, con 5 volte più proteine rispetto agli altri preparati, senza zuccheri aggiunti o aromi artificiali e con tanta cioccolata fondente per appagare anche i palati più raffinati.

Per preparare il Brownie bastano solo 2 minuti: è sufficiente unire il preparato della confezione a 175ml di latte o altra bevanda vegetale e mescolare con una frusta da cucina finche l’impasto non risulta omogeneo. A questo punto versare l’impasto nella teglia da forno fornita con la confezione o in altri stampi che avete in cucina. Cuocere in forno caldo a 175° per circa 15-20minuti.

Dopo aver estratto il brownie dalla teglia, ho ricavato delle porzioni che ho farcito con confettura homemade alle albicocche e..che dire…l’effetto “Sachertorte” è garantito!

Prova i brownies al cioccolato di Foodspring >

Bibliografia

  • L. Berk et Al. – Gli effetti del cioccolato fondente (70% cacao): regola la risposta immunitaria, il segnale neurale e la percezione sensoriale – Apr. 2018
  • L. Berk et Al – Il cioccolato fondente (70% cacao) incrementa […] la salute celebrale: miglioramenti di neuroplasticità, sicronizzazione neurale, processi cognitivi, apprendimento, memoria, e meditazione. – Apr. 2018
  • Italiasalute.it – Il cioccolato fondente fa anche dormire

Condividi questo articolo

FacebookWhatsAppGoogle+LinkedInPin It