Seleziona una pagina

Le olive di Gaeta sono un frutto dal sapore intenso ed unico tipico dell’area del basso Lazio e della provincia di Latina. La forma affusolata, i colori sfumati e le elevate proprietà nutrizionali fanno dell’oliva itrana una delle eccellenze italiane più apprezzate al mondo.

olive-gaeta-itrane-dop

Caratteristiche dell’oliva di Gaeta

olive-di-gaeta-dopContrariamente a quanto si pensi, le olive di Gaeta non sono nere, ma violacee. Esistono tantissime imitazioni in commercio che tuttavia non riescono a riprodurre le caratteristiche di questo frutto considerato unico non solo per il suo sapore, ma anche per i valori nutrizionali. Sul disciplinare di produzione (1) questi frutti vengono indicati anche come olive itrane. Questo perché l’oliva di Gaeta a doniminazione di origine protetta si ottiene utilizzando esclusivamente una varietà di olivo chiamata itrana.

La forma del frutto è sferoidale con un diametro di circa 12 millimetri e un colore da rosa intenso a violaceo. La polpa ha un distacco netto dal nocciolo, è morbida, con un sapore leggermente amarognolo molto caratteristico, tendente quasi all’aceto.

L’oliva itrana viene raccolta agli inizi di novembre quando il frutto è ancora verde con macchioline scure. Vengono messe in salamoia e lì assumono il colore violaceo caratteristico. Le olive nere di Gaeta sono invece i frutti appassiti prodotti attorno al mese di marzo.

Dove si trovano le olive di Gaeta

olive-itrana-comprareLe zone di produzione delle olive di Gaeta dop ricadono in alcune zone del Lazio e della Campania. La maggior parte dei comuni su cui si può produrre l’oliva Itrana si trova nella provincia di Latina. Seguono la provincia di Frosinone,  Roma e pochi comuni della provincia di Caserta.

Le olive di Gaeta non si trovano facilmente nei supermercati. In realtà si trovano tante varietà di olive neri o verdi che purtroppo non sono altro che un’imitazione. Per assaggiare la vera oliva Itrana è necessario o recarsi sul posto o trovare qualche negozio specializzato.

Ci sono anche alcuni venditori attivi su internet. Vi suggeriamo ad esempio una buona offerta per ordinare le olive di Gaeta on line ad un prezzo molto interessante. Si tratta dell’originale oliva itrana in salamoia. Da provare…

VAI ALL’OFFERTA >


Storia delle olive di Gaeta

Come molte delle eccellenze del nostro territorio, infatti, l’origine di questo frutto è un po’ avvolta nella leggenda. (2) Sembra che l’oliva Itrana fosse considerata già molto pregiata in tempi antichissimi, anche se la massima diffusione, secondo numerosi testi scritti, sembra risalire al XV secolo. I bravi cittadini del Ducato Di Gaeta esportavano il prezioso frutto in tutto il Mediterraneo.

Lo sapevi che…

Le olive di Gaeta compaiono per la prima volta nell’Eneide di Virgilio. I marinai di Enea, transitando lungo la costa del Golfo di Gaeta, vedono galleggiare sull’acqua dei frutti bruni. La salamoia del mare aveva migliorato le qualità e avevano mangiato questi frutti. Era una prima rudimentale salamoia documentata.

Ancora oggi ci sono molte aziende locali a mantenere vive le tradizioni agricole di una volta, utilizzando metodi di produzione e di raccolta manuali e poco invasivi. Dal 2016 l’Oliva di Gaeta viene iscritta nel registro delle Denominazioni di Origine Protette come D.O.P. grazie anche all’impegno del Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell’Oliva di Gaeta DOP.

Proprietà e valori nutrizionali

Ad esaltare le qualità delle olive di Gaeta è Luigi Centauri, presidente della CAPOL (3).

“La cultivar delle olive itrane hanno dato grandi soddisfazioni a livello nazionale. Si apprezzano molto bene con l’olio extra vergine di oliva e come oliva da mensa. Molto successo sta avendo l’oliva itrana bianca, raccolta in genere nel mese di dicembre.”

Le proprietà benefiche delle olive di Gaeta sono così importanti da essere addirittura fissate sul disciplinare di produzione. Per ogni chilogrammo di olive itrane devono essere presenti almeno 12 milligrammi di polifenoli e 42 milligrammi di tocoferoli. Diversi studi hanno infatti dimostrato che questo frutto contiene una quantità di antiossidanti così elevata da essere considerati degli ottimi supporti per terapie di prevenzione anti-tumorale (4).

Diversi studi della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori hanno evidenziato un rapporto tra le sostanze contenute nell’olio extravergine di oliva e alcuni farmaci anti-tumorali. Alla luce di questi lavori, si può tranquillamente affermare che l’olio delle olive di Gaeta può essere usato come terapia di prevenzione oncologica e anche nei soggetti malati di tumori. (5)

Come si usano le Olive di Gaeta

Le Olive Itrane si conservano a lungo e si adattano a tantissime preparazioni. Generalmente vengono si preparano le olive itrane in salamoia, una soluzione di acqua e sale che ne favorisce la conservazione. C’è anche chi invece preferisce semplicemente lasciarle appassire al sole, ottenendo quelle che nel dialetto locale si definiscono olive mosce.

Da non perdere

Da qualche anno viene organizzata a Gaeta la festa dell’olio extra vergine di oliva. Si tiene generalmente nei primi giorni di luglio ed è ogni anno seguita da migliaia di appassionati alla cultura dell’olio di qualità e della cultuvar itrana.

Fonti e bibliografia:

Condividi questo articolo

FacebookWhatsAppGoogle+LinkedInPin It